08.11.2014 promozione ALATRI – SORA

Pallacanestro Sora: Petracchini 17, Pescosolido 6, Panunzi 7, Fiorletta 7, Facchini 2, Tatangelo 6, De Ciantis 6, Tanzilli, Contucci, La Rosa, Mezzone, Caringi. Allenatore Cesare Basile

La quarta giornata del campionato di Promozione maschile ha visto opposte le due formazioni non romane del girone, un derby che si rinnova, una partita dal sapore di amarcord, un deja-vu per molti degli spettatori e dei protagonisti in campo, soprattutto della Pallacanestro Sora.

Partita giocata più in difesa che in attacco con polveri bagnate nei primi 20 minuti della gara ed una caparbia reazione bianconera fino al fischio finale che sancisce di fatto il primo importante successo della Pallacanestro Sora.

Dopo una buona partenza della formazione bianconera, coach Caporilli ha trovato le giuste contromisure con Alatri mettendo in buona difficoltà gli avversari fino ad accumulare un corposo +11.

Doverosa e opportuna a quel punto la sospensione chiamata da coach Basile che individua ed impartisce ai suoi i correttivi da mettere in atto, in primis la giusta difesa su Frusone, il giocatore di Alatri più pericoloso, soprattutto sotto canestro, autore di ben 20 punti a fine gara.

Grazie all’alternanza della difesa uomo/zona la Pallacanestro Sora riacciuffa i padroni di casa che comunque chiudono la prima frazione di gara in vantaggio di 6 punti.

Alla ripresa però si capisce subito che il Sora non ci sta a perdere la terza partita consecutiva e grazie ad una difesa volitiva, palle recuperate e trasformazioni in contropiede (ottime le prove in tal senso dei giovani Tatangelo e De Ciantis) riporta la gara sul binario di parità, ma con la sensazione di avere l’inerzia della partita.

La prestazione chirurgica di Petracchini e Fiorletta, la monumentale prova difensiva di Facchini e Contucci, insieme al contributo preziosissimo di tutti ragazzi alternati in campo hanno di fatto determinato la buona vittoria finale,

Una buona vittoria, è la giusta definizione, in termini di classifica che finalmente si muove,  ma soprattutto in chiave di morale e di soddisfazione per un gruppo che allenamento dopo allenamento sta sperimentando la giusta chimica di squadra e di gioco.

ASD PALLACANESTRO SORA

Area Comunicazione

(foto di Massimiliano Contucci)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento