Alla Sesta giornata di campionato la Pallacanestro Roscilli Sora non fallisce l’obiettivo

Pallacanestro Roscilli Sora 95

APD Vigna Pia Basket 70

Parziali: 28/13  47/32   66/53

Tabellini:

Pall.Roscilli Sora: Jonikas 30, Fiorletta 2, Ferrari, DeAmicis, Boffelli 27, Porretta 2, Iannarilli, Fontana 11, Corsetti, Laudoni 23. All. Polidori Ass.All. Basile – Incelli

APD Vigna Pia Bk: Liberati 11, Verde 8, DeBernardini 11, Ralli 14, Marini 9, Berretta 7, Santoro 8, Fois 2, Arrighini, Cellini. All. Carradore

Arbitri: Martone, Picano.

Partita di cartello, almeno in base ai pronostici di inizio campionato, la Pallacanestro Roscilli Sora ospita il Vigna Pia, squadra coriacea e mai doma, poco appariscente ma estremamente concreta, autrice fin qui di partite quasi tutte a basso punteggio, da cui è spesso uscita vittoriosa e con sei punti in classifica.

Sora è un altro tipo di avversario, e già nel primo quarto, dopo un’iniziale fase di studio, con accelerazioni improvvise e grazie ad una maggiore presenza fisica, infligge un significativo + 15 agli avversari.

Non a caso nella prefazione il Vigna Pia viene descritto come formazione temibile, che infatti conferma questa sua caratteristica riuscendo lentamente ad imporre il suo gioco, addormenta la partita e con sempre maggiore convinzione entra nella gara rimettendo in discussione il match. Si chiude in parità il parziale del secondo quarto, ed addirittura vinto di misura dal Vigna Pia  il terzo quarto, fermo restando il vantaggio dei bianconeri padroni di casa.

Coach Polidori capisce la situazione di difficoltà, non è soddisfatto, non vuole accontentarsi e, soprattutto, non vuol rischiare di trascinare la gara su un possibile punto a punto. Con indicazioni precise e “vibranti” suona la sveglia ai suoi, che recepiscono perfettamente ed in pochi minuti, nel quarto e decisivo periodo, a testimonianza anche di una condizione atletica eccellente, imprimono un’improvvisa sferzata alla manovra d’attacco, accompagnata da una difesa maschia che recupera palloni e rimbalzi, quasi tutti convertiti in contropiede, ed in pochi attimi la Pallacanestro Roscilli Sora dilaga arrivando anche a +30.

Al sempre più numeroso pubblico presente al Palabasket Aldo Di Poce, sia consentita una nota di apprezzamento e ringraziamento per l’attenzione ed il sostegno, i bianconeri hanno regalato una prestazione energica e reattiva.

Ci piace segnalare la positiva partecipazione alla vittoria dei due sorani doc, Ferrari e Porretta, autori di una buona gara difensiva e lottatori su ogni rimbalzo. Con il risultato al sicuro, spazio anche ai due under19 che al loro ingresso sono stati salutati calorosamente dal pubblico che, contestualmente, ha voluto riservare il meritato applauso per i protagonisti in uscita dal campo: uno su tutti Jonikas, artefice di una gara magistrale, in ogni parte del campo ed in ogni fondamentale eseguito, oltre ad essere top scorer del match.

Soddisfazione evidente a fine gara e primato confermato, in attesa della prossima trasferta ospiti del Borgo Don Bosco.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento