C2 Pallacanestro Roscilli Sora, altra prova di forza

La Pallacanestro Sora passa come un rullo compressore anche sul campo della Vis Nova, imbattuta fino ad oggi, col punteggio di 76-89. Gara dominata dalla squadra di Polidori che ha avuto vantaggi anche di 25 lunghezze, straordinari Boffelli (31 punti) e Laudoni (30 punti), due giocatori decisamente illegali per questa categoria.

VIS NOVA- PALL. SORA 76-89
Parziali
: 20-28; 30-44; 50-70

Vis Nova: Procaccio 10, Marini 10, Leone 4, Antognozzi 3, Fillari 11, Bencini n.e., Moretti 13, Teofili 11, Santilli 12, Massari 2. All. D’Annibale

Sora: Jonikas 5, Fiorletta n.e., Bellisario n.e., Boffelli 31, Martini 4, Porretta, Iannarilli 13, Fontana 6, Alati n.e., Laudoni 30. All. Polidori

Arbitri: Anderlini e Liberati

La Pallacanestro Sora non si ferma, e come un rullo compressore vince alla grande anche sul campo della Vis Nova, imbattuta fino ad oggi. La squadra di coach Polidori, del resto, è stata costruita per dominare e lo sta facendo, anche oggi prestazione di alto livello con un Boffelli strepitoso che ha segnato quando ha voluto meritando gli applausi anche dei tifosi di casa, così come Laudoni, due giocatori decisamente di un’altra categoria (61 punti in due); bene comunque anche tutti gli altri, rotazione ridotta a 6 uomini (assente Botticelli) ma quando si ha una qualità del genere, basta e avanza.
Vis Nova al primo stop del campionato, messo in preventivo alla vigilia, anche oggi comunque i ragazzi di D’Annibale hanno fatto vedere buone cose, magari con qualche errore in più rispetto alle prime 3 gare vinte, ma lo spirito c’è ed è quello giusto, anche in una gara tutta in salita contro una corazzata come Sora.

BOFFELLI DA’ IL BUONGIORNO– Insolito matineé per Vis Nova e Sora (ieri sera zona San Giovanni inaccessibile causa manifestazione), iniziano bene i padroni di casa con un 5-0 ma coach D’Annibale deve fare i conti subito con due tegole, prima Procaccio e poi Massari costretti ad uscire per ferita sanguinante nel giro di pochi secondi su due contatti fortuiti; Sora dal canto suo lentamente prende ritmo e con la coppia Boffelli-Laudoni prende la testa del match e l’inerzia della partita (7-12). La Vis Nova passa a zona 1-3-1 e si aggrappa a Fillari, trascinatore in questo 1° quarto, i gialloblù recriminano anche per qualche fischio con coach D’Annibale che rimedia un fallo tecnico, gli ospiti invece hanno un Boffelli mostruoso che segna da ogni posizione martellando la retina: 17 punti per l’argentino in questo primo quarto e Sora avanti 20-28.

SORA RESPINGE LA RIMONTA VIS NOVA– La coppia Fillari-Santilli prova a ricucire lo strappo con alcune ottime giocate che meritano gli applausi del pubblico di casa (28-33), Sora non si scompone e piazza un micidiale break di 7-0 con la tripla di Fontana e il canestro di Laudoni che vale il massimo vantaggio (28-40); torna in campo Procaccio che ha un buon impatto a livello di intensità, difficile però tenere testa a giocatori di categoria superiore come Laudoni e Boffelli, che allungano ancora prima del riposo lungo, 30-44 il vantaggio ospite dopo 20’ di gioco.

BOFFELLI-IANNARILLI-LAUDONI CHIUDONO LA PRATICA– Le prova tutte la Vis Nova in difesa, ma contro il Boffelli di stamattina non c’è veramente nulla da fare: impressionante, immarcabile l’ex Cassino con altri 5 punti che fanno volare Sora sul 32-49. A complicare le cose per i padroni di casa anche il 4° fallo, contestatissimo, di Teofili, gialloblù che avrebbero voluto lo sfondamento a favore e che invece si ritrovano a dover sostituire il lungo con un’eternità da giocare; la squadra di Polidori gioca in scioltezza in questa fase e dà spettacolo con 3 bombe consecutive firmate dal duo Iannarilli-Fontana, in fuga Sora col massimo vantaggio sul 37-59 al 25’. Vis Nova che è brava a non abbandonare la contesa e a continuare a lottare, in particolare con Procaccio e Santilli, Sora chiude però il tempo con un tap in ad altezze impossibili di Laudoni (giocate del genere si vedono decisamente in categorie superiori…) per il 50-70 di fine 3° quarto.

LA VIS NOVA LIMITA I DANNI– Superiorità di Sora evidente anche se i padroni di casa continuano a non essere contenti dell’arbitraggio, arriva un altro fallo tecnico ai gialloblù con Laudoni che ormai fa quello che vuole allungando ancora sul 55-80; nel garbage time la Vis Nova riesce a rendere meno pesante il passivo soprattutto per merito di Marini, e per la voglia messa in campo dai gialloblù è giusto che sia così (finale 76-89). Sora resta invece imbattuta e dopo 3 giornate (la 4° sarà il recupero con la Fortitudo Roma) la squadra di Polidori ha già stravinto su due campi difficili come quelli di Lazio Riano e Vis Nova. Messaggio chiaro a tutte le avversarie, quest’anno per battere Sora ci vorrà una vera e propria impresa.

MVP: Boffelli
Quintetto ideale: Iannarilli, Procaccio, Boffelli, Laudoni, Santilli

Alessandro Baldi di basketincontro.it

Print Friendly, PDF & Email

Una risposta a “C2 Pallacanestro Roscilli Sora, altra prova di forza”

  1. Il roster nettamente superiore dovrebbe consentire al coach di dare minuti anche ai ragazzi che hanno bisogno di esperienza per affrontare tra qualche anno campionati importanti. Far ruotare solo sei giocatori quando si è sopra di 25 è una strategia che appartiene ad un basket vecchio. Chi è fuori per infortunio non sembra così determin
    ante e Capitan Porretta merita più spazio

Lascia un commento