campionato under14 regionale maschile

Erano tanti e così diversi gli stati d’animo che hanno riempito la testa ed il cuore dei giovani bianconeri e del loro allenatore nei pochi giorni di preparazione all’ultima partita della prima fase del Campionato Under 14 Maschile Regionale.

La squadra della Pallacanestro Sora, indiscussa capolista nei gironi di andata e ritorno, ironia della sorte e del calendario doveva andarsi a giocare primato e orgoglio proprio ospiti della Scuba Frosinone che disputa questo campionato per la Virtus TSB Cassino, e che avendo battuto Fondi si apprestava alla gara con la possibilità di spodestare i bianconeri.

Dal suo canto la Pallacanestro Sora,  aveva subito la prima battuta d’arresto (che poi sarà anche l’unica) in casa proprio contro la Virtus BK Fondi al culmine di una partita entusiasmante, bellissima ma anche probante e solo a pochissimi giorni dalla gara di Frosinone, immaginabile quindi che in quel tourbillon di emozione e risultati possibili ci sarebbe stata  una partita nella partita.

I nostri ragazzi non hanno perso l’occasione per dimostrare quanto siano migliorati sotto tanti punti di vista: carattere, determinazione, consapevolezza dei propri mezzi, grande affiatamento di squadra e con il proprio allenatore; grazie ad una prestazione davvero entusiasmante l’under 14 della Pallacanestro Sora ha chiuso nel migliore dei modi il girone di andata del campionato di categoria, vincendo la partita e mantenendo il primato.

Vittoria impreziosita anche dall’atteggiamento assunto dalla squadra a causa dall’assenza in casa bianconera di uno dei principali realizzatori del girone e stabile atleta di quintetto base. Bello vedere come abbiano saputo compattarsi e vincere anche con la mancanza di un tassello importante.Una vittoria costruita su una difesa a uomo asfissiante sui gialloblu più efficaci in costruzione di gioco e marcatura e che offensivamente ha regalato alcune performance, individuali e di squadra, degne di una piccola grande squadra di basket.

Punteggio sempre equilibrato e tensione agonistica palpabile, ma la Pallacanestro Sora non ha mollato nulla. Il punteggio finale non ha lasciato dubbi sull’effettivo valore delle compagini, ma i ragazzi di coach Basile hanno  vinto meritatamente l’incontro e confermano i grandi miglioramenti apprezzati nell’intero percorso.

Noi che abbiamo seguito e conosciamo questi ragazzi, alcuni di loro sin da quando erano poco più che bimbetti,  i piccoli giocatori di ieri, sempre un po’ spaventati e timorosi, sono cresciuti.

L’under 14 della Pallacanestro Sora è una vera SQUADRA che perderà e vincerà ancora, come è nella logica dello sport ma, al di là dei risultati, è un vero piacere vedere i nostri ragazzi che si divertono a stare insieme sul campo di gioco, sempre con il dovuto rispetto degli avversari ma con la convinzione di essere un gruppo affiatato e collaudato.

Tra tutte le compagini della Pallacanestro Sora l’Under 14 rappresenta forse l’esempio più significativo della bontà del lavoro svolto dalla società. Era veramente da tanto tempo che una squadra giovanile non si classificava al primo posto del girone

Di ciò non si può che essere fieri.

“Ciò nonostante, ora, si ricomincia”, come dice Coach Basile, “volare bassi e lavorare. Altre sfide importanti ci attendono nella seconda fase delle migliori squadre del campionato Regionale U14.”

CLASSIFICA

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento