PALLACANESTRO ROSCILLI SORA: 10 E LODE!

La Pallacanestro Roscilli Sora chiude il 2012 con la decima vittoria
nel Campionato serie C Regionale – Girone B

SAM Basket Roma 68 Pallacanestro Roscilli Sora 82
Parziali: 22-18 – 41-37 – 49-53
Sam Basket Roma: Catasta 13 – Legnini – Pontilio 4 – Franzoni 5 – Romanazzo 12 – Nola 2 – Hussin 6 – Fowler 8 – Francucci 4 – Meiarini 14 – – –
Pallacanestro Roscilli Sora: Jonikas 20 – Fiorletta – Ferrari – De Amicis – Boffelli 6 – Martini 2 – Iannarilli 2 – Fontana 15 – Tatangelo – Laudoni 37
Arbitri sigg. Gammella e Spena di Roma

La gara con la Sam Basket Roma ha fatto registrare la decima vittoria della compagine sorana, che a questo punto chiude imbattuta il 2012 a pieno punteggio nel proprio girone.
Non è stata per niente una gara facile quella del PalaRinaldi, casa della Sam Basket, con molte analogie rispetto alla partita giocata con Grottaferrata. I bianconeri sono scesi in campo con un approccio “molle” e poco concentrato, soprattutto in difesa, e così i padroni di casa hanno chiuso in vantaggio il primo quarto ed anche il secondo, riuscendo a non intaccare il + 4 conquistato sulla Roscilli Sora.
Così come la notte porta consiglio, l’intervallo porta i giocatori “a rapporto” da coach Polidori, che sa bene quale correttivi imporre alla sua squadra e che grazie agli ottimi elementi di cui dispone, vengono subito capitalizzati e resi fruttiferi.
Un cambio di mentalità, una difesa diversa ed una maggiore incisività, la Pallacanestro Roscilli Sora ingrana la marcia recuperando lo svantaggio e chiudendo la frazione di gioco ribaltando il punteggio in proprio favore.
La squadra ha saputo ben interpretare i ruoli in campo, leggendo le debolezze di alcuni e convergendo il gioco su chi invece era “in palla” e nel quarto ed ultimo periodo effettua il sorpasso e chiude la gara con uno scarto di 14 punti ai danni della squadra allenata da coach Castellano.
Gara sofferta dicevamo, fattore che risulta comunque utile nell’economia di gioco, proprio per mettere alla prova la capacità di reazione della squadra soprattutto in momenti di difficoltà.
Il percorso futuro sarà difficile dal momento che si dovrà difendere una posizione “imbarazzante” e di sicuro non sarà in discesa. L’esperienza di un coach di ottimo livello, Maurizio Polidori; un roster di spessore, fanno del Sora una squadra lanciata. Ora bisognerà continuare su questa linea, senza distrarsi, soprattutto perché l’accesso alla serie successiva andrà conquistato attraverso i play-off.
La settimana proseguirà con il consueto briefing post partita seguito dal lavoro in palestra fino alla fine della settimana, quando sarà dato lo “sciogliete le righe” per le festività natalizie. Breve pausa e di nuovo in campo per l’ultimo scampolo del 2012, prima di riprendere il campionato con la gara casalinga del 5 gennaio prossimo, contro Bk Club La Foresta Rieti.
Corre l’obbligo ed il piacere di ringraziare TUTTI nessuno escluso per questa esaltante prima parte di stagione sportiva.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento