Sfida ad alta quota … fuga per la vittoria!

Arriva al PalaBasket di Aldo Di Poce la rivelazione del torneo, la Vis Nova Roma che, con pieno merito, occupa la seconda posizione in classifica con 22 punti.

Sabato ore 19 non ci sono “scuse” per i  tifosi bianconeri e per tutti gli amanti del basket: occorre una massiccia e sonora presenza per essere finalmente vicini ad un squadra che da settembre cerca di coinvolgere con prestazioni, comportamenti e vittorie continue, gli appassionati di basket sorani.

A poche ore dall’ultimo allenamento, la squadra di coach Polidori ancora non sa quali saranno i dieci giocatori iscritti al referto. Boffelli è ancora alle prese con il problema all’alluce e sembra che le cure, fino ad oggi, non abbiano dato l’esito sperato; Laudoni è ancora influenzato – febbre e tosse non lasciano in pace la forte ala della Roscilli Sora- e questi continui malanni influenzali che colpiscono ora questo, ora quel giocatore, cominciano ad essere preoccupanti e troppo frequenti; Ferrari risolve il problema alla schiena, ma si ferma per una seria contrattura all’adduttore destro; Botticelli  durante la settimana non si è allenato per problemi di lavoro.

Certo non si poteva preparare peggio questo difficile incontro, ma quello che preoccupa di più il coach romano è l’impossibilità di lavorare al completo per raggiungere gli obiettivi che vanno al di là della 16° vittoria. Intensità, aggressività difensiva, gioco di squadra, si migliorano solo se durante la settimana si posso svolgere i lavori previsti: sarebbe un peccato arrivare ai momenti effettivamente importanti della stagione, senza la giusta preparazione fisico, tecnica e mentale.

Il calendario ha messo in programma questo scontro al vertice e quindi occorrerà tirar fuori tutto il possibile da chi scenderà in campo.

L’avversario è uno dei più tosti e meglio preparati: i ragazzi di coach D’Annibale sanno giocare una pallacanestro semplice ma molto redditizia, utilizzando al meglio la coppia di lunghi Santilli e Teofili, sempre ben supportati dal play Fillari e dagli esterni Moretti e Procaccio. L’arma tattica che proveranno ad usare i Gialloblu sarà sicuramente la zona 1-3-1, che ha già mietuto tante vittime nel campionato.

Capitan Porretta e compagni sanno bene come spuntare le armi letali degli avversari e, contro tutto e tutti, cercheranno di portare a casa questa ennesima vittoria che potrebbe significare la definitiva fuga verso quel meritato primato in classifica.

Appuntamento quindi per tutti e soprattutto … “Niente Scuse”!

Pallacanestro Roscilli Sora – Ufficio Stampa

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento